Quando i mandorli fioriscono, la primavera non è lontana...
Quinta de los Molinos

A Madrid abbiamo un parco urbano - il Quinta de los Molinos - che non ha nulla da invidiare ai famosi "fiori di ciliegio" del Giappone.

Tra febbraio e marzo, questo antico parco è uno dei luoghi preferiti da molti madrileni per passeggiare. Ciò è dovuto allo spettacolo naturale che offre Quinta de los Molinos grazie ai numerosi mandorli in fiore. Il terreno si trasforma in un tappeto di petali bianchi e rosa che è una vera delizia anche per i bambini.

L'atmosfera piacevole e magica ti fa dimenticare che sei nel cuore della capitale, accanto alla Calle Alcalá, vicino alla Feria de Madrid: IFEMA  e l'Atlético - Stadio Wanda Metropolitano

Ci si sente come se si fosse in campagna e si può staccare dalla vita quotidiana.

In estate, durante la celebrazione dell'evento culturale "Veranos de la Villa", i madrileni possono godere di molte attività, tra cui i concerti che vengono offerti in questo parco. Maggiori informazioni presso: https://www.veranosdelavilla.com/es

Quinta de los Molinos è un parco storico di quasi 100 anni situato nel quartiere madrileno di San Blas e copre una superficie di 25 ettari, piena non solo di mandorli e ulivi ma anche di lecci, pini, grandi platani, cipressi, eucalipti e fichi.

Anche se ora si trova all'interno della città, in passato questa parte era nella periferia di Madrid, dove molte famiglie nobili avevano le loro residenze estive.

L'acquisizione del primo dei diversi appezzamenti che avrebbero in seguito costituito la tenuta fu all'inizio del XX secolo da Sig. Cesar Cort Botí, un prestigioso ingegnere e architetto, professore alla Scuola di Architettura di Madrid.

Fu proprio nella Quinta de los Molinos che mise in pratica alcuni dei suoi concetti urbanistici.

Nel 1978 il signor Cort morì, e nel 1982 i suoi eredi raggiunsero un accordo con il Comune di Madrid, per cui 21 ettari della tenuta divennero proprietà del Comune di Madrid.

Elencata dal 1997 come Parco storico, è il "Travellers` Choice" e n. 58 delle 1000 cose migliori da fare a Madrid secondo Recensioni di Trip Advisor.

Il parco è diviso in due aree, la zona sud ha un carattere più agricolo e la parte nord ha uno stile più romantico.

Nel nord troviamo un mulino, uno stagno, un edificio chiamato "Casa de Reloj" e anche un piccolo palazzo dell'inizio del XX secolo che è stato recentemente restaurato e rinnovato e oggi è accessibile al pubblico.

Questo piccolo palazzo è stato trasformato in un centro culturale chiamato "Spazio aperto", che offre attività, laboratori, spettacoli, circo e molto altro per bambini e adolescenti, ma anche per tutta la famiglia. Questo è un luogo ideale per riposare e prendere un caffè dopo aver passeggiato nel parco.

Infatti, il palazzo che oggi ospita questo centro è l'opera più significativa di César Cort e servì anche come sua residenza.

La Quinta appartiene al Comune di Madrid dal 1982, ma fino al 2018 non c'era alcuna attività; solo allora il Comune ha deciso di dedicare uno spazio progettato per i giovani di Madrid. Inoltre, il centro ha una scuola di ristorazione per giovani in situazioni di vulnerabilità.

In breve, il parco offre attività per tutti i gusti e tutte le età.

Se ti trovi a Madrid, non perdere l'occasione di visitare la Quinta de los Molinos.

Arrivarci è facile! Noleggia una bicicletta a Trixi Madrid www.trixi.com, prendete la linea 5 della metropolitana (è possibile entrare nella metropolitana con le biciclette durante questi orari: Lunedì - Venerdì: tutto il giorno tranne: 7:30-9:30, 14:00-16:00 e 18:00-20:00; fine settimana e festivi: tutto il giorno).

Non preoccupatevi: una volta che siete nel nostro Negozio Trixi in Calle de los Jardines 12Il nostro personale sarà lieto di mostrarvi come raggiungere il parco in bicicletta.

Se non sei a Madrid, ti invitiamo a fai un giro virtuale  - fino a quando non potrete venire di persona a conoscere la capitale spagnola.

Non vediamo l'ora di vedervi presto!

 

Posizione: Google Maps